Il mio carrello
    Le regole della cavalleria. Statuti dell’Ordine del Santo Spirito dal Giusto Desiderio. Paris, Bibliothèque nationale de France, ms. Français 4274
    TreccaniTreccani   |   Tesori Svelati

    Le regole della cavalleria. Statuti dell’Ordine del Santo Spirito dal Giusto Desiderio. Paris, Bibliothèque nationale de France, ms. Français 4274

    Facsimile di un codice e relativo commentario

    Facsimile di un codice e relativo commentario

    Riproduzione in facsimile del ms. Fr. 4274, custodito presso la Bibliothèque nationale de France di Parigi, contenente gli Statuti dell’Ordre du Saint-Esprit au Droit Désir. L’opera testimonia la profonda impronta giottesca, in particolare delle sontuose miniature di Cristoforo Orimina, uno dei principali miniatori del Trecento italiano. Per coglierne pienamente il significato e la bellezza, il lettore è accompagnato da un commentario, di oltre 150 pagine, con saggi di Alessandro Barbero, Marco Cursi, Giovanni Palumbo, Alessandra Perriccioli Saggese e 24 tavole a colori fuori testo.


    2019

    Tiratura di 299 copie numerate a mano più 13 esemplari fuori numerazione

    Il facsimile, come il manoscritto, si compone di tre guardie membranacee e un unico quinione

    Il facsimile è stampato a quattro colori più oro flessografico, oro in pasta, oro in lamina e argento su carta pergamenata Luxor delle Cartiere Fedrigoni

    La legatura è in stile secentesco, con dorso a cinque nervature e cucitura a mano

    La copertina è in marocchino (pelle di vitello) rosso, per i piatti

    I contropiatti, il recto della guardia iniziale e il verso di quella finale sono ricoperti di carta marmorizzata in azzurro, rosso, verde e arancio

    I piatti della copertina sono decorati con una cornice a doppio filetto dorato sormontato da palmette, un fregio impresso in oro, costituito da motivi fitomorfi, zoomorfi e floreali

    Il dorso a sei nervature presenta decorazioni dorate fitomorfe

    L’opera è contenuta in un cofanetto in legno, rivestito in setalux all’esterno e velluto all’interno, con incisioni sul piatto e sul dorso.


      /it/le-regole-della-cavalleria