Il mio carrello
    UTOPIA Elisabetta Benassi - Utopia
    TreccaniTreccani Arte

    UTOPIA Elisabetta Benassi - Utopia

    Poster d’artista

    $ 114.10

    o 3 rate da $ 38.03 senza interessiKlarnai

    Se vuoi essere aggiornato via e-mail non appena il prodotto sarà disponibile inserisci il tuo indirizzo email qui

    Poster d’artista

    Elisabetta Benassi, artista di forte spessore contenutistico e di grande impatto emozionale, sceglie per Treccani la parola manifesto del progetto, fotografando il mattone UTOPIA, prodotto fino al 1965 dalla compagnia inglese Aldridge Brick and Tile. La solidità del materiale industriale, elemento iconico nel corpus dell’artista romana, imprigiona in una geometria ben definita un concetto che, secondo l’etimologia greca, rimanda a un “luogo che non esiste”.


    2022, Stampa offset su carta 170gr,
    50 x 70 cm,
    100 esemplari, numerati e firmati dall'artista
    L’opera viene venduta senza cornice.


      Nata a Roma nel 1966, Elisabetta Benassi è un’artista di forte spessore contenutistico e di grande impatto emozionale. Avvalendosi di una pluralità di mezzi espressivi (installazioni, video, fotografie), costruisce su controversi temi della modernità intense narrazioni simboliche, in cui sono evidenti i richiami alla tradizione socioculturale e artistica del Novecento. Sostanziate da approfondimenti psicanalitici e da un senso della storia come chiave di leggibilità del presente, le sue performance sovente prevedono un’interazione dell’artista con oggetti-simbolo del passato e della contemporaneità, come in Esercitazione di volo (1999), sul mito dello spazio, in You’ll never walk alone (2000), intenso omaggio a Pier Paolo Pasolini, e in Noon (2003), sul rito di mezzogiorno che si consuma al Gianicolo di Roma con lo sparo del cannone, o ancora utilizzano segni materiali della storia per inscenarvi un dialogo e operare un ripensamento critico alla luce dell'oggi, come in Passato e presente (2013), in cui inchioda al muro il libro omonimo di A. Gramsci (opera presentata nel 2017 nella One day exhibition tenutasi all’Istituto della Enciclopedia Italiana in occasione dell’ottantesimo anniversario della morte del politico) o in Arrêter le jour (2014), sull’insurrezione della Comune di Parigi nel 1871. L’artista ha partecipato a varie edizioni della Biennale di Venezia (2011, 2013 e 2015), presenziando inoltre a rassegne internazionali quali la II Biennale di Berlino (2001) e Manifesta (Francoforte, 2002). Tra le sue personali più recenti si citano: Soledad, Fiac! (Grand Palais, Parigi, 2011), Voglio fare subito una mostra (Fondazione Merz, Torino, 2013), That’s me in the picture (Gallery Jousse Entreprise, Parigi, 2015), e tra le collettive: Tutto è connesso (Castello di Rivoli, 2011), Nero su bianco (American Academy in Rome, 2015), Par tibi Roma nihil (Foro Palatino, Roma, 2016).


      Gli ordini possono essere soggetti a tempi di spedizione differenti.
      Si prega di consultare la sezione Spedizione e Consegna nell'area clienti, per verificare i tempi di spedizione.

      Se hai cambiato idea, puoi restituire un prodotto entro 14 giorni dalla consegna, completando la richiesta di reso online.  Per alcuni prodotti la procedura di reso potrebbe essere disabilitata, in questo caso si prega di contattare il Customer Service.
      I prodotti restituiti non devono essere stati alterati in qualsiasi modo.
      I prodotti restituiti devono avere tutte le loro etichette originali e devono avere la loro confezione originale e integra, compresa la scatola originale o la busta.