Il mio carrello
    Disegnare per pensare (da scienziato)
    Treccani Futura

    Disegnare per pensare (da scienziato)

    Corso online in live streaming con Jacopo Sacquegno dal 10 Marzo - 5 lezioni da 1,5 ore

    $ 199.00

    o 3 rate da $ 66.33 senza interessiKlarnai

    Se vuoi essere aggiornato via e-mail non appena il prodotto sarà disponibile inserisci il tuo indirizzo email qui

    Corso online in live streaming con Jacopo Sacquegno dal 10 Marzo - 5 lezioni da 1,5 ore

    “Scienza” è prima di tutto un metodo, una strategia di pensiero che ci permette di riflettere criticamente sul mondo che ci circonda. Di osservarlo, porci delle domande, fare previsioni, raccogliere dati in modo sistematico e organizzato per cercare di rispondere a queste domande. Essendo anche pronti a commettere errori nel ragionamento o a rivalutare tutto alla luce di nuove evidenze.

    Un processo tutt’altro che lineare, che richiede di allenarci ad osservare, “filtrare” le informazioni che acquisiamo, analizzarle nei dettagli e al tempo stesso individuare connessioni e pattern generali che ci aiutino a rispondere alle domande che ci siamo posti. Disegnare e pensare visivamente sono attività che aiutano in tutti questi processi. Non è un caso che, da quando esiste l’indagine scientifica, praticamente ogni scienziato ha sketchato, scarabocchiato o illustrato per dare forma alle proprie idee, guidare i propri ragionamenti, costruire i propri modelli.

    Il corso si propone, da un lato, di dare una panoramica su quello che è il metodo (o i metodi?) della scienza, di come funziona la ricerca e la comunità scientifica e di chiarire i complessi rapporti tra scienza, società, politica e media. Dall’altro, utilizzerà e fornirà strumenti visuali per dare ai partecipanti delle strategie pratiche per provare a “ragionare come scienziati” nella vita di tutti i giorni.


    Impara gli strumenti del Visual Thinking per riassumere, semplificare e connettere informazioni. Comprendi il complicato rapporto tra la scienza, la politica, i media e la società Scopri come ragionare come uno scienziato per sviluppare spirito critico.


      5 INCONTRI ONLINE STREAMING E REGISTRATI Il programma Giovedì 10 marzo – 18:30 – 20:00 Esplorare il mondo: Come osserviamo e interpretiamo naturalmente il mondo e perché il nostro cervello spesso ci inganna

      le evidenze empiriche

      “guardare” con gli occhi e le mani

      i 6 modi di “vedere” (chi/cosa, quanto, dove, quando, come, perché) e la grammatica visuale per rappresentarli. Giovedì 17 marzo – 18:30 – 20:00 Testare le idee: dati, ipotesi, teorie, realtà

      farsi domande, raccogliere dati e interpretarli

      domande diverse -> contesti diversi -> strategie di ricerca diverse

      valutare le osservazioni e confrontare le possibili risposte. Il Visual Thinking per farsi domande, esaminare le esperienze, prendere nota delle osservazioni e cercare pattern. Giovedì 24 marzo – 18:30 – 20:00 Come funziona la ricerca: cos’è un paper scientifico, cos’è un journal e come funziona la comunità scientifica

      replicabilità, ripetibilità e riproducibilità di uno studio

      affidabilità e validità di un design sperimentale

      peer review

      controversie e cambiamenti di paradigma. Il Visual Thinking per riassumere e semplificare, raccogliere e connettere fonti. Giovedì 31 marzo – 18:30 – 20:00 Scienza e infosfera: Scienza, scienza brutta, scienza cattiva… e pseudo-scienza

      scienziati e comunicazione della scienza

      media e comunicazione della scienza. Il Visual Thinking per analizzare criticamente una notizia. Giovedì 7 aprile– 18:30 – 20:00 Scienza e società: rapporto tra scienza e politica e tra scienza e società

      la scienza come impresa sociale

      scienza come istituzione. Il Visual Thinking come strumento per collaborare e vedere prospettive multiple.


      Jacopo Sacquegno è biologo molecolare di formazione, da sempre appassionato di scienze della vita e della natura. La sua seconda passione è quella per il disegno, la sintesi visiva, gli schemi concettuali. Oggi unisce le due cose: è infatti un Visual Thinker, e tramite sketch, scarabocchi e grandi mappe visuali illustrate, divulga e comunica i concetti e i metodi della scienza.